Le Patate Biologiche

Produciamo circa 1 ettaro di patate nella nostra azienda biologica. Queste le varietà:
-Patate viola
-Patate rosse Rudolph
-Patate gialle Monalisa
-Patate Desiree
Le patate viola sono di origine peruviana e sono difficili da trovare nei mercati europei. A differenza delle altre patate, le patate viola sono ricche di antiossidanti, aumentano il livello del sistema immunitario e della prevenzione di alcuni tumori. Inoltre sono ricche di energia con elevata quantità di vitamine e proteine.

Sono ottime per:
– gli gnocchi, con i 4 formaggi o il gorgonzola
– Lesse (ad esempio abbinate al polpo)
– Il Purè
– le crocchette
– In gratin
– Patate Viola con le erbe
– Sulla pizza fatta di mozzarella e patate

Vi proponiamo una ricetta facile e gustosa: gli gnocchi.
• Ingredienti per 4 persone: 800 gr. di patate viola, 200 gr. di farina doppio zero, due uova intere, sale q.b.
• Per preparare gli gnocchi di patate viole mettete dell’acqua fredda in una casseruola con 15 gr. Di sale. Lavate per bene le patate e mettetele nella pentola: per essere pronte dovranno passare circa 40-45 minuti dal bollore.
Coprite quindi con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma decisa. Per controllare se la cottura è effettivamente terminata affondate una forchetta: se affonda facilmente allo sono pronte. Quando le patate saranno pronte metterete in uno scolapasta per togliere l’acqua e passatele sotto un getto veloce di acqua fredda in modo che la spellatura sia facilitata e non vi scotterete le mani. Fate comunque attenzione a lasciarle calde.

• Pelate quindi le patate e macinatele nell’apposito passa verdure e sotto fate in modo che ci sia una ciotola che favorisca l’impasto, quindi a bordi alti. Versate quindi sempre nella stessa ciotola la farina doppio zero, le uova
intere, il sale e impastate energicamente, finché il composto non sarà omogeneo e turgido.
L’impasto è bene farlo a mano senza servirsi di macchine o mestoli di legno o metallo perché non sarebbe la stessa cosa. Dividete l’impasto in tante parti uguali che dovranno avere una dimensione parti a quella di un pugno chiuso. Prendere quindi un pezzo per volta e formante un filoncino. In questa fase è molto utile usare una spianatoia in
legno spolverata di farina che favorirà la manualità ed eviterà che l’impasto di attacchi.
• Per il condimento si consiglia o la panna o una fonduta di parmigiano.

La patata rossa è ricca di antociani e flavonoidi che oltre a renderla un eccellente antiossidante le donano anche la sua colorazione tipica tra il giallo, l’arancione e il rosso. Queste sostanze antiossidanti di cui è ricca la batata sono capaci di contrastare i radicali liberi del corpo responsabili dell’invecchiamento cellulare. Quindi mangiare la batata rossa ci aiuta a mantenerci giovani più a lungo oltre ad avere un ottimo apporto di nutrienti. Nel caso della patata rossa essendo gustosa e saporita viene ben apprezzata ad esempio in una farifrittata di cipolla e patata. Questa ricetta è simile alla preparazione di una classica frittata soltanto che al posto delle uova viene utilizzata la farina di ceci.

Infatti il composto di base è formato da farina di ceci, acqua, olio di oliva e sale che deve essere ben omogeneo e non troppo liquido. In questo composto aggiungiamo cipolla e patata rossa tagliate finemente per poi versare il tutto in una padella antiaderente adatta per la frittata. Una volta cotta la farifrittata può essere servita calda o anche a temperatura ambiente. La patata gialla Monalisa ha una forma molto regolare. Buccia chiara e pasta gialla. Polpa soda. Una volta raccolta ha una buona conservazione. Interessante la presenza di acido chinurenico, un derivato del triptofano che presenta proprietà neuroprotettive ed antinfiammatorie, probabilmente in grado di modulare la motilità intestinale. La polpa soda la rende adatta a tutti gli usi in cucina dalla frittura alla cottura in forno.

Ottima la cottura con il forno a microonde che non altera le proprietà del tubero: punzecchiate la buccia in modo che il vapore che si forma in cottura possa fuoriuscire liberamente e cuocete a temperature elevate per almeno 4-5 minuti. Lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.
La Desiree è una varietà promettente di patate a buccia rossa, pasta gialla. Compatta, adatta a ogni tipo di preparazione in cucina. Da semiprecoce a semitardiva. Resiste alla siccità e alle malattie. Contiene pochi zuccheri, deve il suo colore alla presenza di carotene ed ha una consistenza piuttosto compatta: trattiene bene l’umidità ed è indicata per essere bollita, cotta al forno e in umido.

Per una vacanza da sogno

Contattaci & Prenota




    Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.

    Il nostro indirizzo:

    Florence Country Residence
    Via del Viliani 1036
    50036
    Vaglia, Firenze – Italia

    Le Colline del Paradiso
    Via del Viliani, 756
    50036
    Vaglia, Firenze – Italia

    Contatti:
    +39 351 661 8986

    lecollinedelparadiso@gmail.com